Visual Thinking_Pawel Kuczynski

  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski
  • Visual Thinking_Pawel Kuczynski

Le illustrazioni dell’artista polacco Pawel Kuczynski sono peggio di un pugno allo stomaco. Con un tratto morbido e quasi delicato ci sbattono in faccia le contraddizioni dell’epoca in cui viviamo, il cinismo della contemporaneità vissuto come fosse normale, come se il sistema fosse equo. Per sopportare quello di cui siamo silenziosi complici, l’istinto è di chiudere gli occhi ma, quando li riapriamo, queste immagini sono ancora qui a farci riflettere sul mondo personale, sociale e politico che ci vuole convincere che questo è il benessere. No, non è ben-essere. I suoi nomi sono isolamento, avidità e violenza.

Buone visioni.

Share This

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *