Intervista a MARCO RISTUCCIA, l’avvocato del diavolo

  • Intervista a MARCO RISTUCCIA, l’avvocato del diavolo

Soulteller, souldrawer e/o soulvoice?

Souldrawer.

Perché hai scelto di partecipare al progetto Soultrotters?

La curiosità non è solo donna… :-)

Non ci piacciono le semplificazioni, siamo tutti esseri umani complessi dall’animo caleidoscopico.  Ma prova a raccontarti come fanno i bambini: giocando al “Se fossi…”.

Se fossi un colore…

Nero perlato.

Se fossi un sapore…

Mirto.

Se fossi una citazione…

“Non curante, ma non indifferente.” (Man Ray)

Se fossi un libro…

“Uno, nessuno e centomila” di Luigi Pirandello.

Se fossi un film…

“Il cielo sopra Berlino” di Wim Wenders e “C’era una volta in America” di Sergio Leone.

Se fossi una canzone…

“The sound of Muzak” dei Porcupine Tree.

Un fatto storico che avresti voluto vivere o un evento a cui avresti voluto assistere…

La prima mostra surrealista a Parigi nella galleria Pierre il 13 novembre 1925.

Il momento della giornata o il gesto quotidiano che preferisci…

Il suono, l’odore e il sapore del caffè appena fatto con la moka.

Un luogo che vorresti visitare…

La Luna.

Regalaci un’ispirazione per le prossime ore…

E se avesse ragione lui?

Grazie, Marco.

Share This

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *