Intervista a DARIO MARCHETTI, il creatore di sogni

Intervista a DARIO MARCHETTI, il creatore di sogni

Soulteller, souldrawer e/o soulvoice?

Souldrawer.

Perché hai scelto di partecipare al progetto Soultrotters?

Per mettermi in gioco, sentirmi stimolato a livello creativo e allo stesso tempo partecipare ad un progetto importante.

Qual è il soultrotter a cui ti sei ispirato che ti ha coinvolto di più e perché?

Eddie Vedder.

Non ci piacciono le semplificazioni, siamo tutti esseri umani complessi dall’animo caleidoscopico. Ma prova a raccontarti come fanno i bambini: giocando al “Se fossi…”.

Se fossi un colore…

Azzurro.

Se fossi un sapore…

Cioccolato fondente.

Se fossi una citazione…

“La morte è certa, la vita no.” (da “Training day”)

Se fossi un libro…

“Il milione” di Marco Polo.

Se fossi un film…

“Prometheus” di Ridley Scott.

Se fossi una canzone…

“Racing in the street” di Bruce Springsteen.

Un fatto storico che avresti voluto vivere o un evento a cui avresti voluto assistere…

Alla nascita dell’impero egiziano, in particolare alla costruzione delle piramidi.

Il momento della giornata o il gesto quotidiano che preferisci…

Nelle fredde giornate invernali, fare una doccia calda mentre guardo fuori la pioggia cadere.

Un luogo che vorresti visitare…

Vorrei continuare il mio progetto di visitare tutte le capitali europee.

Regalaci un’ispirazione per le prossime ore…

“Tu trascorri la tua vita aspettando un momento che non arriverà mai, non perdere il tuo tempo ad aspettare”.

Grazie, Dario.

Share This

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *